Avviso modifica Condizioni Generali di Contratto Servizi TLC

Informiamo i CLIENTI che CLOUDITALIA ha provveduto ad aggiornare le proprie Condizioni Generali di Contratto dei Servizi TLC adeguandole a quanto imposto dalle Delibere Agcom nn. 348/18/CONS - 133/18/CIR - 487/18/CONS - 347/18/CONS. Trattandosi di modifiche imposte da Leggi e Regolamenti, le nuove Condizioni Generali saranno automaticamente applicate a far data dalla pubblicazione delle stesse sul sito web www.clouditalia.com alla sezione “Area Clienti” il 10/01/2019. Consulta l’informativa di dettaglio e le nuova documentazione contrattuale in “Area Clienti”.

Avviso adeguamento delibera AGCOM n. 348/18/CONS sulla libertà di scelta delle apparecchiature terminali dal 1 dicembre 2018

A partire dal 1 dicembre 2018, in ottemperanza alla Delibera AGCOM n. 348/18/CONS, CLOUDITALIA garantisce ai propri CLIENTI il diritto di utilizzare i dispositivi per l’accesso ad internet (modem, router, access gateway VoIP) di loro scelta. Per la corretta configurazione dei Dispositivi Internet scelti dal CLIENTE, CLOUDITALIA comunica - senza oneri aggiuntivi - le specifiche e i parametri necessari tramite la lettera di attivazione (cd. Welcom Letter) del Servizio e/o accedendo al sito web alla sezione “Area Clienti”.
In adeguamento alla predetta Delibera, CLOUDITALIA, mette a disposizione del CLIENTE sottoscrizioni di offerte in abbinamento con i Dispositivi Internet “a titolo oneroso” e in noleggio prevedendo tale servizio come “opzionale”. Le offerte di servizi integrati prevedono la fornitura del Dispositivo Internet “a titolo gratuito” e in comodato d’uso. In entrambi i casi, le condizioni economiche e tecniche aggiuntive collegate alla fornitura sono indicate nelle Specifiche Tecniche, Descrittive e Tariffarie relative al Servizio di cui trattasi. Coloro che alla data di entrata in vigore delle Condizioni Generali di cui all’avviso che precede usufruiscono di Servizi resi tramite Dispositivo Internet CLOUDITALIA a titolo oneroso e in noleggio, in aderenza alla Delibera n. 348/18/CONS, possono recedere dal servizio opzionale senza oneri diversi dalla mera restituzione del Dispositivo Internet fornito da CLOUDITALIA e scegliere di utilizzare il proprio Dispositivo Internet, laddove tecnicamente possibile.
I servizi di installazione e manutenzione dei Dispositivi Internet scelti dal CLIENTE sono attività anch’esse libere e possono essere liberamente affidate dal CLIENTE a soggetti terzi a proprio onere e a propri costi. CLOUDITALIA non risponde per servizi di installazione e manutenzione, nonché per disservizi che riguardino esclusivamente il funzionamento del Dispositivo Internet scelto dal CLIENTE o che da quest’ultimo derivino, il quale deve rispondere alle esigenze tecniche necessarie alla corretta fruizione dei Servizi. Per maggiori dettagli consulta la FAQ “Come posso utilizzare il mio dispositivo internet?” e la nuova documentazione contrattuale in “Area Clienti”.

Clouditalia sceglie NooBaa e lancia “Personal Storage”

Ampliata la gamma di servizi dedicati alle PMI

Arezzo, 04 aprile 2017 - Due nuovi servizi per Clouditalia. L’azienda aretina, provider italiano di servizi di telecomunicazione e cloud computing per piccole e medie imprese, chiude il primo trimestre del 2017 presentando sul mercato due nuove soluzioni commerciali che arricchiscono così il portfolio prodotti.

Dopo l’avvio del nuovo data center di Milano, che ha permesso al servizio “Personal Cloud” di arricchirsi con nuovi profili, lasciando al cliente la libertà di creare l’ambiente virtuale di cui ha bisogno, Clouditalia annuncia la nuova partnership con NooBaa.

Infatti, da oggi, grazie alla piattaforma tra i leader nel settore di storage in cloud - già selezionata da Microsoft come vendor di riferimento per le soluzioni Storage as a Service - nasce “Personal Storage”. Clouditalia offrirà così un servizio di Object Storage per archiviazione virtuale (classe S3 su Datacenter in Italia), facilmente accessibile, scalabile, ed estremamente sicuro.

Solo lo scorso anno sono stati gestiti 15 milioni di chiamate e ben 125 milioni di minuti di conversazione, la cui durata media si è attestata intorno agli 8 minuti. Il traffico telefonico è stato diretto principalmente verso l’Europa (42%), seguita dal Sud America (22%). Al terzo posto troviamo il Nord America (14%) e al quarto l’Asia (10%). A pari merito Oceania e Africa con il 6% del flusso di telefonate ricevute dall’Italia.

“Siamo molto felici di iniziare a collaborare con NooBaa - dichiara Marco Iannucci, AD Clouditalia - i nostri clienti devono poter contare su un servzio efficace e soprattutto sicuro. Grazie all’avanzata governance di controllo dei dati ed alla crittografia, NooBaa permetterà di offrire un servizio altamente affidabile a tutti i nostri clienti, realizzato sulle nostre infrastrutture in Italia.”

“Siamo molto entusiasti di collaborare con CloudItalia per portare il cloud storage scalabile sul il mercato sud europeo. Con la loro esperienza, hanno sviluppato un’impressionante infrastruttura di rete e data center, e con il nostro aiuto ci aspettiamo di migliorare significativamente l’offerta di storage in cloud per i clienti Clouditalia” - conclude Yuval Dimnik, CEO di NooBaa.

Leggi il comunicato completo