Avviso modifica Condizioni Generali di Contratto Servizi TLC

Informiamo i CLIENTI che CLOUDITALIA ha provveduto ad aggiornare le proprie Condizioni Generali di Contratto dei Servizi TLC adeguandole a quanto imposto dalle Delibere Agcom nn. 348/18/CONS - 133/18/CIR - 487/18/CONS - 347/18/CONS. Trattandosi di modifiche imposte da Leggi e Regolamenti, le nuove Condizioni Generali saranno automaticamente applicate a far data dalla pubblicazione delle stesse sul sito web www.clouditalia.com alla sezione “Area Clienti” il 10/01/2019. Consulta l’informativa di dettaglio e le nuova documentazione contrattuale in “Area Clienti”.

Avviso adeguamento delibera AGCOM n. 348/18/CONS sulla libertà di scelta delle apparecchiature terminali dal 1 dicembre 2018

A partire dal 1 dicembre 2018, in ottemperanza alla Delibera AGCOM n. 348/18/CONS, CLOUDITALIA garantisce ai propri CLIENTI il diritto di utilizzare i dispositivi per l’accesso ad internet (modem, router, access gateway VoIP) di loro scelta. Per la corretta configurazione dei Dispositivi Internet scelti dal CLIENTE, CLOUDITALIA comunica - senza oneri aggiuntivi - le specifiche e i parametri necessari tramite la lettera di attivazione (cd. Welcom Letter) del Servizio e/o accedendo al sito web alla sezione “Area Clienti”.
In adeguamento alla predetta Delibera, CLOUDITALIA, mette a disposizione del CLIENTE sottoscrizioni di offerte in abbinamento con i Dispositivi Internet “a titolo oneroso” e in noleggio prevedendo tale servizio come “opzionale”. Le offerte di servizi integrati prevedono la fornitura del Dispositivo Internet “a titolo gratuito” e in comodato d’uso. In entrambi i casi, le condizioni economiche e tecniche aggiuntive collegate alla fornitura sono indicate nelle Specifiche Tecniche, Descrittive e Tariffarie relative al Servizio di cui trattasi. Coloro che alla data di entrata in vigore delle Condizioni Generali di cui all’avviso che precede usufruiscono di Servizi resi tramite Dispositivo Internet CLOUDITALIA a titolo oneroso e in noleggio, in aderenza alla Delibera n. 348/18/CONS, possono recedere dal servizio opzionale senza oneri diversi dalla mera restituzione del Dispositivo Internet fornito da CLOUDITALIA e scegliere di utilizzare il proprio Dispositivo Internet, laddove tecnicamente possibile.
I servizi di installazione e manutenzione dei Dispositivi Internet scelti dal CLIENTE sono attività anch’esse libere e possono essere liberamente affidate dal CLIENTE a soggetti terzi a proprio onere e a propri costi. CLOUDITALIA non risponde per servizi di installazione e manutenzione, nonché per disservizi che riguardino esclusivamente il funzionamento del Dispositivo Internet scelto dal CLIENTE o che da quest’ultimo derivino, il quale deve rispondere alle esigenze tecniche necessarie alla corretta fruizione dei Servizi. Per maggiori dettagli consulta la FAQ “Come posso utilizzare il mio dispositivo internet?” e la nuova documentazione contrattuale in “Area Clienti”.

Clouditalia Eutelia Communication incontra la comunità di Arezzo

Arezzo, 05 aprile 2012 - Presentata la “nuova Eutelia” tra territorio, innovazione e crescita

Il management di CloudItalia Eutelia Communications, la società nata dalle ceneri della commissariata Eutelia, storica azienda italiana delle telecomunicazioni con sede ad Arezzo, ha incontrato oggi la comunità locale, le Istituzioni, il mondo della imprenditoria e della finanza e i media per presentare la nuova realtà aziendale, le strategie di rilancio e sviluppo e le potenzialità per il territorio dell’innovativo modello integrato di servizi di Telecomunicazione e cloud computing su cui si incentrerà il business della nuova società.

All’incontro hanno preso parte i top manager di CloudItalia, tutti con una consolidata e pluriennale esperienza internazionale nel settore delle TLC e dell’ITC: dall’a.d. Mark De Simone, fondatore di Cloud Italia che ha guidato la cordata, a Pier Giorgio Rossi, socio fondatore del progetto “Piero della Francesca”; dai due Direttori Generali, Paolo Bottura e Enrico Deluchi, al nuovo Presidente del Consiglio di Amministrazione Bruno d’Avanzo.

La nuova società, nata dal progetto di acquisizione del ramo di azienda di Eutelia in commissariamento straordinario da parte della cordata formata da Cloud Italia e dal fondo ILPIII, con Ambromobiliare come advisor, avrà sede ad Arezzo e contera’ al momento della sua partenza operativa circa 240 dipendenti. Gli obiettivi del piano industriale prevedono un ritorno ai ricavi massimi storici della vecchia Eutelia con un investimento totale tra acquisizione, Capex, circolante di circa cento milioni di investimenti, e un fatturato triplicato entro i prossimi cinque anni.

CloudItalia Eutelia Communications si rivolge in particolare a quel segmento del mercato del lavoro costituito da piccole e medie imprese, pubblica amministrazione e professionisti, offrendo loro soluzioni mirate per ridurre i costi, aumentare la flessibilita’ e far crescere il valore delle attivita’ svolte.

“L’innovazione legata al cloud integrato con le telecomunicazioni oggi può rappresentare un driver di crescita e sviluppo per il territorio e per l’intero Paese, contribuendo a rilanciare la competitività nazionale” ha affermato Mark De Simone, Amministratore Delegato e fondatore della nuova società. “Le esperienze internazionali lo dimostrano. L’Italia è ancora indietro da questo punto di vista: il mercato del cloud vale poco più di cento milioni di euro, ma potrebbe arrivare al Miliardo di Euro per il 2016”.

Leggi il comunicato completo

Come posso aiutarti?