Avviso modifica Condizioni Generali di Contratto Servizi TLC

Informiamo i CLIENTI che CLOUDITALIA ha provveduto ad aggiornare le proprie Condizioni Generali di Contratto dei Servizi TLC adeguandole a quanto imposto dalle Delibere Agcom nn. 348/18/CONS - 133/18/CIR - 487/18/CONS - 347/18/CONS. Trattandosi di modifiche imposte da Leggi e Regolamenti, le nuove Condizioni Generali saranno automaticamente applicate a far data dalla pubblicazione delle stesse sul sito web www.clouditalia.com alla sezione “Area Clienti” il 10/01/2019. Consulta l’informativa di dettaglio e le nuova documentazione contrattuale in “Area Clienti”.

Avviso adeguamento delibera AGCOM n. 348/18/CONS sulla libertà di scelta delle apparecchiature terminali dal 1 dicembre 2018

A partire dal 1 dicembre 2018, in ottemperanza alla Delibera AGCOM n. 348/18/CONS, CLOUDITALIA garantisce ai propri CLIENTI il diritto di utilizzare i dispositivi per l’accesso ad internet (modem, router, access gateway VoIP) di loro scelta. Per la corretta configurazione dei Dispositivi Internet scelti dal CLIENTE, CLOUDITALIA comunica - senza oneri aggiuntivi - le specifiche e i parametri necessari tramite la lettera di attivazione (cd. Welcom Letter) del Servizio e/o accedendo al sito web alla sezione “Area Clienti”.
In adeguamento alla predetta Delibera, CLOUDITALIA, mette a disposizione del CLIENTE sottoscrizioni di offerte in abbinamento con i Dispositivi Internet “a titolo oneroso” e in noleggio prevedendo tale servizio come “opzionale”. Le offerte di servizi integrati prevedono la fornitura del Dispositivo Internet “a titolo gratuito” e in comodato d’uso. In entrambi i casi, le condizioni economiche e tecniche aggiuntive collegate alla fornitura sono indicate nelle Specifiche Tecniche, Descrittive e Tariffarie relative al Servizio di cui trattasi. Coloro che alla data di entrata in vigore delle Condizioni Generali di cui all’avviso che precede usufruiscono di Servizi resi tramite Dispositivo Internet CLOUDITALIA a titolo oneroso e in noleggio, in aderenza alla Delibera n. 348/18/CONS, possono recedere dal servizio opzionale senza oneri diversi dalla mera restituzione del Dispositivo Internet fornito da CLOUDITALIA e scegliere di utilizzare il proprio Dispositivo Internet, laddove tecnicamente possibile.
I servizi di installazione e manutenzione dei Dispositivi Internet scelti dal CLIENTE sono attività anch’esse libere e possono essere liberamente affidate dal CLIENTE a soggetti terzi a proprio onere e a propri costi. CLOUDITALIA non risponde per servizi di installazione e manutenzione, nonché per disservizi che riguardino esclusivamente il funzionamento del Dispositivo Internet scelto dal CLIENTE o che da quest’ultimo derivino, il quale deve rispondere alle esigenze tecniche necessarie alla corretta fruizione dei Servizi. Per maggiori dettagli consulta la FAQ “Come posso utilizzare il mio dispositivo internet?” e la nuova documentazione contrattuale in “Area Clienti”.

Clouditalia a Smau Milano 2017

01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18

Clouditalia a Smau Milano 2017

Dal 24 al 26 ottobre Clouditalia è stata presente allo SMAU di Milano per presentare le proprie soluzioni di Telecomunicazioni e Cloud rivolte alle aziende. Quest’anno soluzioni ancora più complete grazie all’offerta satellitare e mobile di Noitel Italia, società da poco acquisita da Clouditalia.
Presso lo stand si è svolto il gioco ”Escape Room: fuga dal Data Center”, dove i visitatori sono stati chiamati a una sfida a colpi di enigmi e indovinelli su temi tecnologici. Tutti i partecipanti sono stati premiati per la loro abilità con gadget e potranno, inoltre, partecipare all’estrazione per la vincita di un drone.

E' stato poi possibile conoscere più da vicino due startup nate dalla piattaforma digitale H-FARM e supportate da Clouditalia durante il progetto Industry 4.0: ThinkIn e Holsys. Durante il “Live Show” organizzato da SMAU, Clouditalia ha presentato, il caso di successo “Grimaldi Group” che ha riorganizzato con successo la propria infrastruttura tecnologica adottando una soluzione “Hybrid Cloud” ed esternalizzando così buona parte delle funzioni. Strategia che ha permesso a di generare un consistente risparmio evitando l’incremento di organico, l’acquisto di nuovo hardware e di ulteriori licenze software.



Come posso aiutarti?